Erika stefani malattia
Erika stefani malattia

Erika stefani malattia ; Quando Erika Stefani è nata il 18 luglio 1971, è nata a Valdagno (Vicenza) (Cancro).

Nel 1999 viene eletta al consiglio comunale di Trissino come membro della lista civica Insieme per Trissino, e inizia la sua carriera politica.

Nel 2013 è stato eletto un senatore del centrodestra.

Riaffermati nel 2018, gli instancabili sforzi di Stefani per combattere ogni tipo di violenza, in particolare quelli che coinvolgono bambini e adolescenti, l’hanno resa una figura di spicco nel movimento.

Il governo Draghi lo ha nominato ministro della disabilità.

“Quando è salita ha raccontato alla sua famiglia quello che ha visto in quei momenti”, racconta Franco Bechis su Il Tempo, “e ha potuto raccontare loro quello che aveva visto durante i quattro giorni in cui era in coma. Inoltre, lei potrebbe voler controllare: “Quello che prometto al nord, Stefani in trincea”, dice la persona più bella del governo. “Ho avuto la sensazione che improvvisamente si fosse spenta la luce”, ricorda Stefani della giornata di gennaio 2012, che lei chiama “della mia seconda nascita” durante una sessione di allenamento per le gare motociclistiche. Un aneurisma nel cervello era la causa del gonfiore nell’arteria, che ne fece esplodere.

Erika stefani malattia
Erika stefani malattia

“Non si accorse più perché un’arteria si era dilatata finché non è scoppiata”, dice Bechis. “La neurochirurgia l’ha portata immediatamente in sala operatoria dove il professor Lorenzo Volpin le ha salvato la vita con una battaglia di quattro ore. È stata messa in coma farmacologico e vi sarebbe rimasta per i successivi quattro giorni. Il giorno dopo, “Erika” si è svegliata e ha detto alla sua famiglia che aveva passato quei giorni e che aveva dei ricordi vividi di loro.”

“Si è vista allo specchio. Riquadri colorati di vernice davanti a un vortice vorticoso, come nei dipinti di Mondrian, si sciolsero e iniziarono a combinarsi. La sensazione è stata deliziosa.” Poi, quando si è svegliato, non riusciva a ricordare chi fosse: “Dopo una craniotomia e 10 chili di perdita di peso, i miei capelli erano stati rasati a zero.

Questo posto mi sembrava un campo di sterminio “In effetti,. Tuttavia, non è così” diventi più consapevole dei tuoi limiti quando affronti la morte e vinci la partita. Inoltre, la vita rinata è apprezzata più profondamente. Ciò che non è mai sprecato in alcun modo “Tuttavia,.

Con la lista civica Insieme per Trissino nel 1999 viene eletto consigliere comunale nel consiglio comunale di Trissino.

Trissino è stata rieletta in consiglio comunale nel 2009 in una lista del Projet Trissino-Lega Nord, con la quale ha poi aderito alla Lega Nord. Durante il suo mandato è stato vicesindaco e assessore all’urbanistica e all’edilizia privata.

Erika stefani malattia
Erika stefani malattia

L’elezione di quest’anno l’ha vista eletta al Senato italiano nella lista della Lega Nord, facendola membro sia della giunta elettorale che dell’immunità legislativa.

By Adelle